La mancanza di lavoro porta a gesti estremi

“Siamo rimasti davvero colpiti-affermano Marco Casucci ed  Alessandro Rivi, rispettivamente Consigliere regionale e Consigliere comunale della Lega Nord-nel leggere le cronache giornalistiche che riportano del tentativo di suicidio, fortunatamente sventato dal pronto intervento dei carabinieri, di una donna, residente a Sansepolcro, che temeva di essere licenziata, con tutte le dolorose ed inevitabili conseguenze del caso.” “Il fatto che la protagonista abbia oltre cinquantanni-proseguono gli esponenti leghisti-non è un dato anagrafico da sottovalutarsi, proprio perché tale età è ritenuta, un po’ da tutti, particolarmente critica nel contesto lavorativo.” “D’altronde, purtroppo-sottolineano i rappresentanti del Carroccio-anche in Valtiberina non mancano problemi inerenti ad una crisi lavorativa che, purtroppo, pare non avere fine.” “Augurandoci che la signora si riprenda prontamente e che, ovviamente, possa mantenere la sua attuale occupazione-concludono Marco Casucci ed Alessandro Rivi-oltre a testimoniare la nostra solidarietà alla protagonista di questa drammatica vicenda, vogliamo confermare il nostro massimo impegno, sia a livello locale che regionale, affinchè fatti di questo genere non si ripetano più e  che le Istituzioni facciano il loro dovere per contrastare, concretamente, le diverse crisi lavorative.”