Che fine ha fatto la nostra mozione taglia liste d’attesa?

“Esattamente due anni fa-afferma Manuel Vescovi, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega Nord e membro della Commissione Sanità-il Consiglio regionale ha approvato una nostra mozione che prevedeva, per ridurre le liste d’attesa, la possibilità di effettuare visite negli ospedali toscani anche in alcune sere dei giorni feriali e pure la domenica mattina.” “Un modo-prosegue il Consigliere-per agevolare, ad esempio, chi lavora e come detto per porre anche un deciso freno alle talvolta infinite tempistiche per poter fare i necessari accertamenti clinici.” “In realtà, purtroppo-precisa l’esponente leghista-pur essendo trascorsi oltre settecento giorni dall’approvazione del nostro atto, tutto è rimasto come prima e le persone continuano a soffrire quotidianamente nei vari nosocomi e strutture regionali per la predetta criticità.” “Quindi-conclude amaramente Manuel Vescovi-lungi da noi difendere la gestione del delicato settore sanitario da parte dell’attuale Governo centrale, ma, caro Rossi, chi è senza peccato, scagli la prima pietra…”