A fianco di Sandra nella sua battaglia per avere giustizia

Una delegazione della Lega Nord Toscana, guidata dal Capogruppo in Consiglio regionale Manuel Vescovi, da Andrea Barabotti e Riccardo Galligani, Responsabili Enti locali regionale e provinciale, ha effettuato quest’oggi un presidio presso il Tribunale di Siena dove era in programma l’asta relativa alla vendita della casa di Sandra Pelosi, malata terminale che, a causa della sua invalidità dovuta ad un infortunio sul lavoro di ben sette anni fa ed alle successive complicanze, non ha più potuto lavorare e dunque onorare i propri debiti nei confronti delle banche. “ E’ inaccettabile-affermano Vescovi, Barabotti e Galligani-che, una cittadina italiana in particolari condizioni di fragilità, gravemente malata, sia lasciata sola dalle Istituzioni nella sua ricerca di giustizia.” “Fortunatamente-precisano gli esponenti leghisti-l’asta è stata differita al prossimo 5 dicembre e ci auguriamo che, prima di allora, le Istituzioni supportino adeguatamente la sfortunata protagonista di questa tragica vicenda avvenuta nel 2010 all’ippodromo Casalone di Grosseto.” “Da parte nostra-concludono i rappresentanti del Carroccio-come anche testimoniato da un tempestivo post, di aperto sostegno, sulla sua pagina Facebook del nostro Segretario Matteo Salvini, saremo costantemente a fianco della Signora Pelosi, pronti a dare battaglia, finchè la Legge non avrà riconosciuto i sacrosanti diritti di una donna che lotta, con ammirevole dignità e coraggio, contro una grave patologia ed una Giustizia, che ad oggi, appare tutt’altro che giusta….”