Alla stazione di Montecatini, bagni nuovi e vecchi problemi…

“Siamo davvero felici per tutti gli utenti-affermano Manuel Vescovi e Luciana Bartolini, rispettivamente Capogruppo in Consiglio regionale e Segretario cittadino della Lega Nord-che, finalmente, nell’evoluto 2017, la stazione Montecatini-Monsummano sia dotata di bagni pubblici, anche se i problemi all’interno ed all’esterno della stessa restano, in gran parte, irrisolti.” “Da più parti-proseguono gli esponenti leghisti-ci giungono, infatti, continue segnalazioni riguardo a situazioni poco piacevoli capitate sulla linea ferroviaria Firenze-Montecatini, specialmente nelle prime ore della sera.” “Nugoli di extracomunitari-precisano i rappresentanti del Carroccio-che salgono tra Firenze e Prato, per poi concludere il loro viaggio, ovviamente gratuito, proprio nella città termale, fra lo stupore degli altri viaggiatori che, spesso, sono pure presi di mira da questi presunti profughi.” “Ci auguriamo-concludono Manuel Vescovi e Luciana Bartolini-che le telecamere di sicurezza posizionate nello scalo termale siano un efficace deterrente e che, principalmente, considerato l’imperante degrado a Montecatini, non vengano neutralizzate, da qualche “benpensante” nel giro di pochi giorni.”